Cookie Policy

La galleria fa BOOM! a THE OTHERS a Torino dal 7-10 Novembre 2013

Posted on 29 October 2013

THE OTHERS

Ex carceri Le Nuove

Via Paolo Borsellino, 3, 10138, Torino.

Opening Press: 7 novembre ore 13.00

Rolling Stone Opening Party: 7 novembre ore 21.00

Apertura al pubblico: 8-10 novembre, ore 18.00 – 1.00.

A cura di Olga Gambari, Roberta Pagani e Stefano Riba.

La galleria Glenda Cinquegrana: the Studio è lieta di annunciare la sua partecipazione a THE OTHERS, fiera sperimentale che si tiene nel suggestivo spazio delle ex carceri Le Nuove di Torino dal 7 al 10 novembre 2013, in contemporanea alla classica fiera del Lingotto, Artissima.

Nell’edizione di quest’anno THE OTHERS si pone come fiera sperimentale, i cui protagonisti sono gli spazi dinamici e vitali, i veri incubatori della creatività. La fiera, a cura di Olga Gambari, Roberta Pagani e Stefano Riba, quest’anno si ispira al concetto BOOM, risposta alla crisi e all’immobilismo: THE OTHERS invita ciascuno a presentare la propria idea di BOOM!, proponendo un progetto, un artista, un lavoro.

La galleria Glenda Cinquegrana: the Studio è lieta di presentare a THE OTHERS quattro artisti, che sono idealmente collegati da visioni comuni, tali da rappresentare risposte diverse alla crisi: da un lato il realismo fotografico di Pierpaolo Mittica e Valerio Spada, basato su un’originale reinterpretazione del genere della fotografia di inchiesta; dall’altro Matteo Berra e Bruno Marrapodi, accomunati da una visione fantastica del reale.

Di Pierpaolo Mittica, pluripremiato fotografo di fotogiornalismo, la galleria presenta a THE OTHERS una selezione di immagini tratte dall’ultimo lavoro su Fukushima, realizzato all’interno della No-Go Zone, la zona radioattiva che si estende per un raggio di venti chilometri dalla centrale nucleare colpita dallo tsunami. Le foto, in un rigoroso bianco e nero, non rinunciano mai alla compostezza dell’impaginazione, dove il racconto al grido di denuncia preferisce la rappresentazione metaforica.

La galleria Glenda Cinquegrana: the Studio è poi lieta di presentare le fotografie tratte dal libro intitolato Gomorrah Girls, oggi arrivato alla terza edizione, di  Valerio Spada, fotografo italiano insignito nel 2013 della prestigiosa borsa di studio della John Simon Guggenheim Foundation, uno fra i riconoscimenti più alti per la fotografia americana d’autore. Spada, che ha vissuto nel quartiere di Secondigliano a Napoli per quasi due anni, ha concentrato il suo sguardo sulla gioventù di camorra di uno dei quartieri più violenti di Italia e sui suoi comportamenti a cavallo fra ingenuità e ferocia, fragilità ed educazione alla violenza.

Sono accomunati da una visione immaginifica del reale Matteo Berra e Bruno Marrapodi, pur nella diversità dei mezzi utilizzati, che sono rispettivamente la pittura e la scultura. Lo sguardo di Marrapodi sul reale, sia esso fatto di cronaca o no, si tinge di humor, che è funzionale, all’interno di una prospettiva fiabesca e deformante, a rivelare di quello tutte le contraddizioni e le ambiguità.

In contemporanea alla personale in corso in galleria, Matteo Berra, artista italiano residente in Corea, presenta alcuni lavori recentissimi, dedicati all’argomento del cosmo e allo sforzo immaginifico di concretizzarlo. L’artista fa della scultura il mezzo per indagare i limiti della conoscenza scientifica, e il linguaggio plastico della scultura lo strumento per ricostruire metaforicamente l’universo a misura d’uomo.

Valerio Spada (2010) Girl from Secondigliano

Valerio Spada (2010), Girl from Secondigliano, Inkjet print on Crane Museo Silver Rag, Cm 66 x 80, Es. 4/5

COMUNICATO STAMPA (PDF – ITA – 152 KB)